Sei qui:aaaa Home

Cittadella dell'energia

PDF  Stampa  E-mail 

REALIZZAZIONE DELLA CITTADELLA DELL'ENERGIA NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI CRACO

Avviso Pubblico n.1


1.    Obiettivi e indirizzi del Piano Strategico Comunale per l'Energia (PSCE)
L'amministrazione comunale di Craco intende operare con iniziative tese a ricercare,sviluppare, impiegare , dimostrare e sperimentare nuove tecnologie del settore energetico con esclusione dell'energia nucleare e partecipare in tal modo alla creazione di piattaforme tecnologiche europee e internazionali in tale settore facendo del territorio comunale di  Craco  un vero e proprio Test Site con progetti integrati di produzione a scala  medio piccola e progetti pilota a carattere sperimentale e/o dimostrativi .  
L'amministrazione comunale intende operare su tutti i settori e aree di intervento che applicano nuove tecnologie tese al risparmio di energia , alla produzione di energia da fonti rinnovabili ,alla valorizzazione energetica delle biomasse e dei rifiuti, all'introduzione delle  filiere  agro energetiche nel territorio comunale, alla cogenerazione,compresi gli interventi tesi all'efficienza energetica di edifici , impianti , sistemi di mobilità pubblica e privata ed in generale tutte le tecnologie energetiche e per l'energia, compresi i progetti integrati di produzione energetica di media e piccola dimensione ,  in grado di conseguire gli obiettivi di sviluppo del territorio e di gestione sostenibile dell'ambiente e delle risorse del territorio e azioni di formazione e di sviluppo di imprese locali nel settore dell'energia in conformità ai suddetti indirizzi strategici.

2.     Per l'attuazione di tali indirizzi il Comune di Craco intende  avviare la costituzione di partnership pubblico private spontanee e informali con soggetti idonei e qualificati da selezionare attraverso una procedura aperta tramite cui raccogliere  manifestazioni di interesse per poi procedere a procedure negoziate per la definizione di intese e accordi tesi a implementare progetti e interventi in tale settore da realizzarsi insieme ai partner scelti , nelle forme giuridiche che saranno ritenute più opportune , nel rispetto delle norme e delle buone pratiche nazionali ed europee , da definire nella fase di procedura negoziata.
Sulle proprietà comunali il comune intende dare attuazione al progetto prevedendo 2 fasi specifiche consequenziali:
a.    Raccolta e selezione delle manifestazioni di interesse di soggetti tecnologici , industriali , di ricerca e finanziari tramite procedura aperta a sportello e assegnazione dello status di partner ( stakeholder)
b.    Definizione e attuazione dei progetti dei partners  tramite procedura negoziata e concertata che individui piattaforme e reti di ricerca e sviluppo, interventi puntuali e azioni di formazione e di sviluppo di imprese locali nel settore dell'energia in conformità agli indirizzi strategici  definiti dalla  deliberazione di GC n. 72 del 31/07/2009
3.    Oltre alle proprietà comunali il comune renderà disponibili per il progetto della Cittadella dell'energia ,tramite specifiche intese , anche terreni , edifici , sistemi e impianti di proprietà private dei cittadini localizzati nel territorio comunale di Craco  che potranno entrare nelle disponibilità del Comune di Craco , nelle più opportune forme giuridiche e nel rispetto della legge , in virtù di volontarie manifestazioni di interesse e successivi atti volontari definiti dalla procedura negoziale di cui sopra, da parte dei cittadini proprietari al fine di promuovere la cittadella dell'energia anche sulle loro proprietà .
4.    Possono presentare manifestazioni di interesse i Soggetti tecnologici , industriali , finanziari ,di ricerca e Universitari   pubblici e privati , anche associati tra di loro , nazionali e internazionali che abbiano documentata esperienza nei settori di intervento e che abbiano solide basi scientifiche, finanziarie e imprenditoriali da documentare  tramite:
- Per le imprese :
= Sintesi del Bilancio consuntivo degli ultimi 3 anni e per le nuove imprese bilancio preventivo per il 2012-2013 e businnes plan dell'impresa
= Certificato completo di Iscrizione alla CCIAA o organismo similare in caso di soggetti non italiani con la dicitura antimafia
= Curriculum con indicazione delle attività svolte che si ritengono significative ai fini del presente avviso
- Per gli enti di ricerca e Università privati:
= Atto costitutivo e statuto , elenco soci e Relazione sulle attività svolte che si ritengono significative ai fini del presente avviso con indicazione della struttura organizzativa , le sue dimensioni e una sintesi delle attività svolte negli ultimi tre anni e per quelli di  nuova costituzione   bilancio preventivo per il 2012-2013 e businnes plan dell'impresa
= Per  centri , istituti ed enti di ricerca e Università pubblici provvedimento normativo di istituzione e relazione sulle attività svolte , organigramma e poteri di rappresentanza vigenti  e bilancio consuntivo 2011

- Per tutti va presentata una relazione progettuale preliminare da cui si evinca chiaramente:
a.    Prodotto , servizio, tecnologia che si intende proporre e realizzare nel territorio comunale di Craco
b.    Dimensioni finanziarie di massima dell'intervento
c.    Cronoprogramma  dell'intervento
d.    Proposta di intesa con il comune di Craco per la realizzazione dell'intervento proposto
e.    La Persona incaricata di rappresentare il soggetto interessato nel procedimento
Il comune di Craco si riserva di chiedere ulteriori elementi informativi e documentali nel caso di documentazione non esauriente .
5.    L'avviso rimarrà aperto configurandosi come procedura a sportello e le manifestazioni di interesse potranno essere presentate in qualsiasi momento a partire     dalla data di pubblicazione dell'avviso all'albo pretorio del Comune di Craco e sul sito   www.comune.craco.mt.it
6.    Le manifestazioni di interesse saranno valutate dall'Ente secondo  l'ordine cronologico di presentazione ed il procedimento sarà concluso con l'approvazione del progetto preliminare e l'assegnazione   dello status di partner ( stakeholder) tramite atto deliberativo della Giunta Comunale. I soggetti selezionati saranno in tal modo ammessi alla procedura negoziata
7.    Condizioni di partecipazione :
- I soggetti che intendono manifestare interesse per partecipare devono obbligatoriamente  ritirare un fascicolo contenente Documenti ( in formato elettronico su CD  comprendenti atti deliberativi e Avvisi, informazioni sul patrimonio dell'Ente , informazioni cartografiche e catastali sul patrimonio,foto e immagini del territorio , cartografia territoriale e relazioni informatizzate  con particolare riferimento alle norme urbanistiche e ai vincoli ambientali , idrogeologici e urbanistici vigenti) necessari ad operare una valutazione preliminare  e indispensabile per la presentazione della manifestazione di interesse e la redazione del progetto preliminare. Per tale documentazione il soggetto interessato dovrà fare richiesta e versare preliminarmente nelle casse dell'ente la somma di € 1.000,00 (euro mille) a titolo di rimborso spese mediante versamento su c/c postale n. 12585758  oppure a mezzo bonifico con accredito su conto avente codice IBAN: IT18 J052 5680 3910 0000 8007 644 –Banca Popolare del Mezzogiorno filiale di Pisticci (MT), in favore del Comune di Craco. La documentazione ricevuta è di proprietà del comune di Craco ed è fatto divieto di cederla ad altri e farne in qualunque modo uso per scopi diversi da quelli del presente avviso pubblico. Tale documentazione sarà disponibile a partire da giorni 15 dalla pubblicazione presso l'Ufficio tecnico comunale. Il mancato ritiro della documentazione è condizione di esclusione del soggetto interessato. I soggetti che manifesteranno interessa non sosterranno ulteriori spese per il rilascio delle certificazioni urbanistiche di competenza del comune di Craco.

- I  soggetti interessati a progetti integrati di produzione energetica sulle proprietà dell'ente che prevedono di immettere energia nella rete del GSE con impianti di produzione superiore ai 20Kw  dovranno versare nelle casse dell'ente un contributo a titolo di promozione del progetto della Cittadella dell'Energia  pari all' 1,50 % delle dimensioni finanziarie dell'intervento proposto e indicato alla lettera b del punto 4 del presente avviso. Il 30% di tali introiti sarà destinato dal Comune di Craco quale contributo ai proprietari di edifici, impianti e terreni che manifesteranno interesse a partecipare al progetto della Cittadella dell'Energia del Comune di Craco, al momento della costituzione della partnerschip limitatamente alle quote di produzione energetica localizzate sulle loro proprietà.  Per versamenti al di sotto dei 10.000,00 euro esso va effettuato in una unica soluzione entro 10 giorni dalla presentazione della manifestazione di interesse ed è condizione per l'avvio del procedimento di valutazione. Per versamenti superiori è possibile versare in 3 soluzioni con le seguenti scadenze: 10gg.-40gg.-80gg.  dalla presentazione della manifestazione di interesse. Le manifestazioni di interesse saranno avviate  a valutazione solo dopo il ricevimento del primo versamento.
8.    Altre condizioni di partecipazione.
a)    Le manifestazioni di interesse vanno presentate  con Raccomandata A.R. indirizzata al COMUNE DI CRACO, Viale Monsignor Mastronardi 2, 75010 CRACO (MATERA-ITALIA) con l'indicazione  
"Manifestazione di interesse per il progetto della Cittadella dell'Energia "
b)    Saranno escluse tutte le manifestazioni di interesse presentate dai soggetti che hanno contenziosi con la pubblica amministrazione di Craco
c)    Saranno escluse tutte le manifestazioni fatte da soggetti per i quali sono in corso procedimenti per corruzione , per truffa e  per associazione a delinquere .
d)    L'inesistenza di tali condizioni di esclusione va resa  con Autocertificazione firmata e autenticata a norma di legge.
e)    Per tutti gli adempimenti si applicheranno le norme di diritto italiano e del diritto comunitario o altre norme del diritto internazionale qualora applicabili e compatibili.
9.    Responsabile del procedimento è il Sig. Arch. Tonino D'Onofrio tel. 0835 459005  fax 0835 459243 -   E- mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Craco,  02/01/2012

Il Responsabile Settore Tecnico
-Arch. Tonino D'Onofrio-
 

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (citael\'s energy.pdf)citael\'s energy.pdf182 Kb